sabato 19 luglio 2014

Ansia da Selfie, #selfie, Instagram, meglio una Reflex

Non ho Photoshop, non so usare tutti quei programmi che ci sono su internet per modificare le foto, non ho nemmeno quello per la firma digitale, che tanto mi servirebbe visto che mi è capitato di trovare le mie foto da qualche altra parte.

L'unico strumento di cui dispongo è Paint, basta. Non credo valga nemmeno la pena di citarlo.

Mi manca anche una fotocamera ad altissima risoluzione... Quella del mio ragazzo è momentaneamente impegnata, e qui ci si arrangia come si può. La cosa sconvolgente, diciamo, è che qualsiasi foto del cavolo, se catturata con una Reflex, assume un fascino ed una perfezione angelica.
Non importa se vi siete appena alzate dal letto dopo aver dormito 4 ore, sudate e spettinate: la vostra fotocamera vi farà apparire degne di una rivista di moda, oppure potreste mettere l'autoscatto su Instagram e taggarla con #selfie e ricevere un centinaio di like facili facili.

E invece no. Con una fotocamera normale, anche se venisse Diego Dalla Palma in persona a truccarvi e Valentino a vestirvi, sembrereste comunque sciatte, insignificanti, trasandate.
La luce del cavolo, il filtro che tende all'arancione perché ci siamo dimenticati di reimpostare il valore luce naturale/luce artificiale/quadrato su triangoli, che poi chissà che significa. Set, ma set de ché?
Il flash attivato che ci acceca, la modalità macro che ci ingrassa, il filtro natural che ci sbianca e sembriamo malate.

E allora è demoralizzante, e ci si rinuncia a venire bene in foto. L'unica cosa che possiamo fare è modificare un po' l'esposizione, il contrasto, la temperatura del colore. E perché no, anche mettere l'effetto bianco e nero che ci rende tutte fighe d'altri tempi. Meglio ancora se troviamo un filtro su Instagram che ci fa praticamente sparire il naso e qualsivoglia brufolo dalla faccia di quanto ci siamo annientante pure i lineamenti.

Eh si, proprio dura la vita di una ragazza come me.







Ovviamente i problemi della vita sono altri. Ci mancherebbe.
Il trucco comunque è stato realizzato con la MUA Starry Night e una kajal di Kiko turchese. Il resto random.


4 commenti:

  1. Tu sei una bellissima ragazza, vieni bene con qualunque macchina fotografica, io invece mi affido a instagram e qualche like lo raccatto pure io ^_^ . Sono nuova del tuo blog ma già ti seguo su YT con piacere. Ciao Kris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Cristina, ti ho vista che hai commentato anche su youtube! un bacione e grazie!

      Elimina
  2. bel post Romina;)e belli i colori della palette!bacioni

    RispondiElimina

Grazie per il tuo interesse, torna presto a trovarmi! =)

Post più popolari